Milano in Musica

23 07 2007

Per quelli che ancora rimaniamo a Milano, vi do una proposta: Milano in Musica. Non confondere con Milano Musica, che sarà alla fine di Settembre!A Milano in Musica si fanno concerti d’alcune etichette discografiche a diverse località della città. Ha un aspetto un tanto rivendicativo, come loro dicono:

Sebbene in Italia ci sia ancora molto da fare, anche a livello legislativo, per promuovere la musica indipendente, Milano in Musica rappresenta una tra le più importanti iniziative rivolte ai giovani, che nasce da un’autentica passione per la musica italiana”.

Ma non è soltanto musica, anche ci sarà la mostra fotografica del giapponese”Nobuyoshi Araki” o l’Artificio Lab che mi incuriosisce un po.

Ci vediamo in giro!

Annunci




MQ-9 Reaper: la squadra di aeri a controllo remoto

19 07 2007

Inizio el post rememoranto il mitico film War Games, in cui un supercomputer doveva gestire l’atacco nucleare per parte dal bloco capitalista verso i comunisti…

General Atomics MQ-9 Reaper (Predator B) è armato con 14 misili AGM-114C/K Hellfire, volare a una velocità di 405 km/h e per quello che leggo alla wikipedia ha una vita di vuolo di 14h a piena carica di armamento anche se a le specifiche tecniche si parla di 24h…

Come dicevo all’inizio sarà come in WarGames, la forza aerea americana ha creato un centro di operazioni a Nevada in grado di gestire multipli di questi aeri. Il primo squadrone iniziara le sue operazione ad Afganistan.

Sul YouTube ho trovato un documentario su l’aereo:





Humore scientifico

16 07 2007

Via un conosciuto blog spagnolo, Microsiervos, ho trobato un sito di humore molto bello. Si chiama Nearingzero, e devo ammettere che non è per tutti, il target è abastanza ingegnierile oppure scientifico… ma ci sono alcuni davvero divertenti:

Nerdy vero? Con alcune ho fatto rissate! Se ne trovate alcuno bello ditemelo





Graffitti: SAMO “SAMe Old shit”

13 07 2007

Così si dava a conoscere Jean-Michel Basquiat quando è cominciato a graffitare la città di NY. Li dove graffitava segnava come SAMO..

Nel 1983 stringe una forte amicizia con Andy Warhol, il quale lo aiuta a sfondare nel mondo dell’arte come fenomeno mondiale emergente… tutto quello che faceva diventava ARTE, fino al punto che lui diceva:

« Non ascolto ciò che dicono i critici d’arte. Non conosco nessuno che ha bisogno di un critico per capire cos’è l’arte »

Alla Triennale hanno fatto un po di tempo fa una mostra di lui “The Jean-Michelle Basquiat Show” un po di tempo fa, e ricordo di aver guardato un filmato dove l’artista faceva un graffiti di un personaggio, molto bello… pecato che non lo trovo! Questo non è male neanche:

E stato fatto anche un film della sua vita, davvero quello che Warhol tocava diventava oro!





Il prezzo dei machete scende doppo le elezioni

12 07 2007

Non pretendo fare politica, inanzitutto perchè mi considero abastanza ignorante dalla situazione che si vive in Africa…  ma ho letto un articolo di Reuters che mi ha colpito.

A Nigeria, un machete costava 800 naira (6€) e stranamente giusto dopo il prezzo è sceso fino alla metà! Secondo una testimonianza presa di un commerciante chiamato Usman Masi:

“Before the conduct of the general elections, I was selling a minimum of seven machetes daily but can hardly sell one a day now”

Anche se magari può essere un esempio di scuola di economia, penso che è tristissimo il fatto che secondo fonte internazionali 200 persone sono state uccise durante il periodo delle elezioni… mi fa dubitare fortemente sulla qualità della democrazia in questi paesi.





Street Art: Julian Beever

11 07 2007

Julian Beever è un artista capace di fare bellisime oppere con il gesseto sul pavimento. Se vai per strada e lui è lavorando, non te ne accorgi. Ma è visto per l’occhio di una camera che le immagine hanno senso. Perche lui disegna specificamente perche prendono perspetiva 3D soto quell’angolo.

Adesso si trova a Madrid, per fare una publicità di Herbal Essences. Per quello che ho leto alla Wikipedia si ha fatto conoscere tramite cattene di emails dal 2004 e adesso fa publiccità per chi lo contrata.

julian_beever.jpg

E fantastico vedere come una immagine che presa in quel concreto angolo si vede cosi:

 Ma se la vedi andando per strada è:

Qui ne potete vedere alcune altre.





Posti a Milano: Atomic Bar

11 07 2007

Di un tempo fa, provavo di trovare alcun posto a Milano che fosse simile ad alcuno di quelli bar che mi piacce frecuentare a Barcellona come il mau mau, Muebles Navarro oppure il Mond club prima di andare al Fellini. Alla fine lo ho trovato!

Si chiama Atomic Bar qui potete vedere dove si trova. Stilo con un design forte e un po eclettico ma sempre, prova di trovare lo impatto con tutti tipi di sedie e divani.

Per quello che ho letto qui, il bar è aperto dal 1994 e li potrei ascoltare indie rock, elettro e tutto quello che si può catalogare come underground.

 

Secondo me, un bell posto per andare a fare un drink con gli amici, allontanandose dal tipico clubbing culture che esiste a Milano